Festa Medievale

Salve a tè viaggiatore, Dama o Messere che tu sia! Benvenuto a visitar codesto loco, colmo di storia e mistero. L´antico borgo di Vall´Alta ti attende per portarti indietro nel tempo, nel medioevo, cosi´ come sempre l´hai immaginato.
Potrai camminare tra vie illuminate da torce, allietato dal suono dei musici e graziose danzatrici che ti trascineranno in canti e balli.

 

 

 

Giullari e Saltinbanco ti sapranno intrattenere con numeri di giocoleria, acrobazie, narrazioni divertenti e irriverenti o sputando fuoco. Non sarà difficile, nel tuo peregrinare, imbatterti in rudi uomini d´arme, pronti a battersi per conquistare il cuore di una Dama o solo per far baruffa, prontamente sedata dai temuti e rispettati Soldati al servizio del Feudatario che in drappelli armati marceranno per le strade.

 

 

Lo scalpitio di zoccoli sul selciato ti annuncierà l´arrivo dei nobili, sui loro maestosi destrieri, giunti a far visita al Borgo del quale sono legittimi Signori e padroni.

Frati e Monaci ti verranno in soccorso per la salvezza della tua anima cosi´ frequentemente insidiata nelle sue virtù da streghe, giocatori d´azzardo, furfanti e donne di dubbia onestà

.

 

 

Gli odori e gli aromi che solleticheranno le tue nari saranno un irresistibile invito a degustare le socculente carni arrosto cotte sui rostri della Taberna e l´ottima porchetta che tutti saranno curiosi di sapere se " le còcia o le mia còcia?", bevendo Vino o "Cervisia" (birra) comodamente seduto ai tavoli sparsi nelle corti e vie del borgo,mentre tutto intorno i villici saranno indaffarati nelle loro attività.

.

 

 

Potrai cosi´ assistere alla distillatura di "Elisir di lunga vita" fatto dai Frati.
. . . . o vedere l´Alchimista, immerso in fumi mefitici, alle prese con misteriosi preparati ed oscure formule tra scienza e magia.

.

 

Per le vie gremite e chiassose Mercanti ti mostrerannomerci pregiate come stoffe, ricchi pizzi, broccati e sete oppure spezie e aromi provenienti da terre lontane e sentirai provenire dalla Zecca il tintinnio del Valto sonante, la nostra moneta, mentre viene coniato.

 

.

 

Laboriosi rappresentanti della Gilda delle Arti faranno sfoggio della loro maestria intagliando sculture di legno, . . . . . . piallando tavole e impagliando sedie tra il rumore del martello del fabbro che batte il ferro rovente sull´incudine e il rutilante sfavillio del "Molita" preso ad arrotare lame d´ogni sorta e fattura.

.

 

In tempi tumultuosi come questi, dove l´eresia impazza, non potrà essere assente il Tribunale della Santa Inquisizione dove austeri e inflessibili frati Domenicani condurranno interrogatori e, con l´aiuto del boia, infliggeranno supplizzi ai rei confessi. Potrai vedere peccatori e adoratori del Demonio condannati alla gogna o nei casi più gravi ad essere arsi vivi sul rogo.

 

Ciò nonostante Streghe e Negromanti, in bui e cavernosi anfratti popolati da ragni e pipistrelli, lontano da occhi indiscreti, ma non dai tuoi, continueranno a mescere magiche pozioni in gorgoglianti pentoloni o ad evocare terribili demoni.

.

A difesa degli spalti ci sarà, schierata, un´intera compagnia d´arcieri che saluteranno la notte con spettacolari tiri di frecce infuocate, e ti offriranno la possibilità di visitare il loro accampamento di tende.

E per festeggiare un gradito ospite quale tu sarai non potranno mancare Araldi e Sbandieratori che, con squilli di chiarine, rullii di tamburi e sventolii di vessilli multicolori, non mancheranno di coinvolgerti e stupirti.

.

 

Ebbene se quanto letto e visto ti è gradito, orsù, non mancare a questo invito !

Porta tè e la tua fantasia . . . .

PRESTO, CORRI . . . .

Visita il sito ufficiale www.vallaltamedievale.it

 

.